Mediterranea di Mauro Bigonzetti

In scena dal 10 Mar 2018 al 11 Mar 2018

“Mediterranea” nasce nel 1993 per il Balletto di Toscana ed ottiene subito uno strepitoso successo. Per i suoi quindici anni, nel 2008, viene ripreso e rimontato per la compagnia del Teatro alla Scala, segnando il primo debutto scaligero a serata intera di Mauro Bigonzetti.

Per l’occasione Bigonzetti non si è limitato ad una semplice ripresa dell’originale ma attua una vera e propria riscrittura coreografica, facendo assumere alla coreografia un impatto fisico e visivo ancora maggiore e facendole acquistare il sapore della novità.

Quest’operazione si rinnova oggi: a 25 anni dal suo debutto, la coreografia più rappresentata nel mondo di Bigonzetti, viene ripresa con 20 danzatori solisti della Daniele Cipriani Entertainment.

“Mediterranea” non è un lavoro narrativo ma evocativo: una vera circumnavigazione del Mediterraneo, attraverso la musica delle culture che vi si affacciano e che fanno viaggiare lo spettatore nello spazio e nel tempo. Costruito con momenti di insieme alternati a passi a due, il balletto si dipana mettendo in risalto forza giovanile e bellezza, energia e velocità. I due protagonisti maschili, l’Uomo di Terra e l’Uomo di Mare, fungono da filo conduttore dello spettacolo. Alter ego l’uno dell’altro si incontrano e si scontrano in un complesso intreccio di sostegno e dipendenza reciproci.

Tutta la danza è costruita nella coesistenza di emozioni opposte: movimenti energetici e scanditi si alternano a passaggi estremamente lirici.

Il grande affresco Mediterraneo si chiude in un grande abbraccio finale tra i danzatori come simbolo di unione tra le diverse culture che animano questo Mare Nostrum.

La coreografia è magistralmente supportata dalle splendide luci curate da Carlo Cerri che sottolineano le diverse atmosfere evocative del balletto.

Nonostante i 25 anni trascorsi questo balletto è più che mai attuale perché specchio di queste nostre terre in cui tuttora si confrontano e si scontrano culture apparentemente diverse ma con una comune radice: il Mediterraneo.

Coreografia: Mauro Bigonzetti

Musiche: W.A. Mozart, G. Ligeti, G.P. da Palestrina e

musiche delle culture del Mediterraneo

Ideatore Luci: Carlo Cerri

Costumi: Roberto Tirelli

Assistente alla coreografia: Stefania di Cosmo

Produzione: Daniele Cipriani Entertainment

Con i Solisti e il Corpo di Ballo della Daniele Cipriani Entertainment

Lo spettacolo è inserito nel Festival Internazionale della Danza di Roma 2018, in collaborazione con l’Accademia Filarmonica Romana

 

https://www.youtube.com/watch?v=WqUvW9OQlXA&t=301s

  • © Copyright 2015, Teatro Olimpico  Tel. 06.3265991  P.IVA 01319591002    |    biglietti@teatroolimpico.it

    Powered by: